G.Leopardi

Grottammare

E-mail Stampa

 Patto Educativo di corresponsabilità

La scuola è l’ambiente di apprendimento in cui promuovere la formazione di ogni studente, la sua interazione sociale, la sua crescita civile. L’interiorizzazione delle regole può avvenire solo con una fattiva collaborazione con la famiglia; pertanto la scuola persegue l’obiettivo di costruire un’alleanza educativa con i genitori, mediante relazioni costanti nel rispetto dei reciproci ruoli. A tal riguardo il DPR 235/2007, e precisamente l’art.3 dello stesso, introduce nelle scuole italiane il “Patto educativo di corresponsabilità”, un documento che modifica e integra il regolamento dello Statuto dello Studente (DPR 249/1998) e impegna i principali attori dell’impresa educativa all’atto dell’iscrizione dello studente nell’Istituto. Nell’art.3, infatti, si legge: “Contestualmente all’iscrizione alla singola istituzione scolastica, è richiesta la sottoscrizione da parte dei genitori e degli studenti di un Patto educativo di corresponsabilità, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie”.

Pertanto questo Istituto propone il seguente Patto educativo di corresponsabilità. Il rispetto di tale patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’Offerta Formativa e per guidare gli studenti al successo scolastico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pon 2014-2020

  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator

Login

Calendario

manifesto

 grande guerra

 

“D’imparare non si finisce mai
e quel che non si sa
è sempre più importante
di quel che si sa già” (G. Rodari)

 

"Per insegnare il latino a Giacomino
bisogna conoscere prima Giacomino
e poi il latino." (Rousseau)